Descrizione Progetto

Progettazione e gestione di una collettiva – Allestimenti Modulari e Collettive

Per Collins Editore, dal 2015 ad oggi, ho la fortuna di progettare e gestire la collettiva Buyer Point che si svolge nella location East stand Studios di via Mecenate a Milano.

La collettiva Buyer Point si caratterizza per la durata di un solo giorno in cui vediamo la compresenza di un area espositiva e un area per appuntamenti programmati tra espositori e Buyer. Un evento veloce ad alta reddittività.

Linee guida per la progettazione di Allestimenti Modulari e Collettive

Progettare una collettiva richiede capacità organizzative e gestionali diverse rispetto alla progettazione di stand e consiste nella:

  • Ricerca di un location adeguata
  • Analisi delle caratteristiche dell’evento
  • Determinazione della ricettività dell’evento
  • Analisi delle norme di sicurezza e antincendio della location e uscite di sicurezza

Solo dopo aver raccolto i dati sopra descritti sarà possibile procedere con la progettazione che consisterà in:

  • Definizione della dimensione degli stand
  • Allineamento dei corridoi alle uscite di sicurezza
  • Definizione della larghezza dei corridoi (in base alle norme della location)
  • Individuazione dei punti di ritrovo (Bar, servizi) con apposite aree libere

Una volta definita la prima fase di progettazione delle aree all’interno della location sarà importante stabilire la fornitura degli stand in base alla tipologia espositiva.

Come ultimo punto, ma di primaria importanza, nella gestione di una collettiva sarà la stesura di schede tecniche relative alle tipologie di stand proposte. Tali schede dovranno comprendere:

  • Disegni tecnici di facile comprensione con le misure precise dello stand
  • Scheda con i possibili arredi a noleggio e relativi costi
  • La definizione punto per punto di tutto quanto possa essere richiesto da ogni singolo cliente. Questa parte sarà molto importante e da analizzare con molta attenzione in quanto un solo punto non ben chiarito potrebbe comportare la richiesta di chiarimenti da parte di ogni singolo espositore. Nel casi di Buyer Point, 160 espositori, 160 domande.

La progettazione e gestione di una collettiva non sarà sicuramente un creativo ma di grande precisione. Un solo errore creerà problemi che si moltiplicheranno in maniera esponenziale vista la quantità di partecipanti.

Ulteriori approfondimenti verranno inseriti a breve con video nell’area News

Progetto Buyer PointRealizzazione

Vuoi maggiori informazioni?

Lascia i tuoi dati e verrai ricontattato.